venerdì 18 febbraio 2011

Ad occhio e croce, sono cazzi.

Ad occhio e croce, sono cazzi.

Ecco le 27 pagine con cui il Giudice per le indagini preliminari ha disposto il rinvio a giudizio per il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Bene, non la farò tanto lunga: sono disarmanti. Spazzano via con chiarezza e semplicità settimane di menzogne, barzellette, umiliazioni giuridiche, intellettuali ed istituzionali. Se avete tempo, dateci un occhio. Se non ne avete, cliccate qui sotto (o qui), per leggere il cuore del provvedimento. Una conferma che non arriva dall'accusa, dalla Pm Boccassini o dagli altri magistrati di Milano, qui parliamo delle valutazioni di un giudice terzo: le prove ci sono, le basi dell'inchiesta, solide, le cazzate che ha fatto il Premier, grandi.


[Clicca sull'immagine per leggere i punti salienti del verbale - ne parlano anche L'Espresso, La Repubblica, Il Corriere - Qui il pdf integrale con tutte le 27 pagine]

 da Non Leggere Questo Blog

Nessun commento:

Posta un commento