giovedì 17 febbraio 2011

Famiglia Cristiana: «Una donna a Palazzo Chigi»

Famiglia Cristiana: «Una donna a Palazzo Chigi»

donne piazza popolo 6
«Il prossimo presidente del Consiglio dopo Berlusconi? Una donna. Non è una battuta, è un auspicio, che tra l'altro si fa strada non soltanto nell'opposizione, ma anche negli ambienti della maggioranza (senza troppo alzare la voce per non irritare il sultano)». È quanto si legge sul sito internet di Famiglia cristiana, in un articolo firmato da Francesco Anfossi.

D'altra parte, si legge, «l'avanzata delle donne in politica è un dato ormai assodato a livello europeo. E in Italia?». «A guardar bene- prosegue l'articolo - sono state le donne, con le manifestazioni di domenica scorsa, a fare 'piazza pulita' dei segni di decadenza morale. Sono state le donne, in massa, a rendere visibili quei valori di dignità e quella responsabilità etica che dovrebbero contraddistinguere in primo luogo chi amministra la cosa pubblica. È innegabile che la presenza di una rappresentante del gentil sesso servirebbe a uscire dallo spaesamento e a recuperare, non solo sul piano dell'immagine internazionale, il decoro perso nei mesi precedenti e lo squallido spettacolo di mercificazione femminile che se n'è fatto a tutti i livelli». Insomma, un premier-donna sarebbe auspicabile perchè «sono le donne, con la loro concretezza, il loro pragmatismo, la loro pulizia morale, il loro senso della maternità, la loro onestà di fondo, a dimostrarsi migliori degli uomini. Sarebbe una sorta di riscatto per quest'Italia nell'angolo grottesco di un 'machismo' imbelle, che ci rende zimbelli agli occhi dell'Europa e del mondo. Una donna a Palazzo Chigi. Parafrasando uno degli slogan delle manifestazioni di domenica: se non ora, quando?».
17 febbraio 2011

Condividi su: Delicious Google Digg Facebook Linkedin Myspace Reddit Twitter

Nessun commento:

Posta un commento