giovedì 17 febbraio 2011

Il Cavaliere disarcionato

indiscreto

Il Cavaliere disarcionato

E’ l’articolo 28 del codice penale l’incubo del Cavaliere. Se condannato per il caso Ruby, Berlusconi si vedrà comminata infatti anche la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici e perderà ogni diritto politico. Ma il premier è andato su tutte le furie quando gli hanno spiegato che dovrà spogliarsi anche dell’amato titolo di “Cavaliere del lavoro”, conferitagli nel 1977 dal presidente Giovanni Leone. L’articolo 28 C.P. prevede infatti la decadenza anche “dei titoli, delle decorazioni o di altre pubbliche insegne onorifiche”. Insomma, il Cavaliere dovrà cedere il blasone e tornerà semplicemente ad essere un Sig. Berlusconi.


fonte la Repubblica

Nessun commento:

Posta un commento