venerdì 1 agosto 2014

Le priorita’ di un Paese

Le priorita’ di un Paese (Alessandro Di Battista).

Mensa
PARLIAMO DI SOLDI!
Sono tornato ora dal Senato. Ero in tribuna e non e’ stato un bello spettacolo. I senatori M5S si sono comportati bene ma certo che e’ avvilente vedere l’Alta Camera della Repubblica che in un momento drammatico per gli italiani (oltre 6 milioni vivono in povertà assoluta) pensa al Senato delle autonomie, agli sbarramenti o ai premi di maggioranza nella legge elettorale.
Io non voglio farmi tirare dentro a queste indecenze. Stasera, mentre guardavo i senatori dall’alto mi sono fatto una domanda. E se queste riforme fossero un bluff? E se Renzi non avesse la minima intenzione di farle approvare ma volesse soltanto accusare (complice gran parte del sistema mediatico) le opposizioni dello stallo del Paese? E se il suo unico scopo fosse quello di andare di nuovo al voto dicendo che i traditori del PD non gli hanno permesso di fare nulla ed e’ tempo di fare piazza pulita con loro?
Per me la costruzione della democrazia diretta e’ fondamentale, lo e’ la politica estera, lo sono la scuola e la cultura. Ma oggi c’e’ una priorità: fare in modo che tutte le famiglie italiane abbiano cibo a tavola e un tetto sopra la testa. Cose scontate per molti ma non per tutti!
Il M5S ha proposto 3 idee e le ha già trasformate in atti legislativi. E’ il PD ad averle bocciate.
1. Reddito di cittadinanza per tutti i cittadini che non lavorano
2. Abolizione dell’IRAP per le piccole e medie imprese
3. Taglio delle pensioni d’oro e conseguente aumento delle minime
Politica significa capire quali sono le priorita’ di un Paese. Si dice che “i soldi non sono tutto nella vita”. E’ vero ma e’ altrettanto vero che questa frase la pronuncia chi i soldi ce li ha. C’e’ gente in Italia che non puo’ permettersi una vista medica. Ci sono italiani che frequentano le mense Caritas. Ci sono anziani che frugano nei cassonetti perché la loro onesta’ gli impedisce di rubare nei supermercati. Ci sono famiglie intere che per tetto hanno lamiere e cartoni. Pensiamo a questo, poi e soltanto poi verra’ tutto il resto.
Da it-it.facebook.com/dibattista.alessandro

Nessun commento:

Posta un commento