venerdì 27 febbraio 2015

Le prime pagine dei quotidiani italiani di oggi, venerdì 27 febbraio 2015

Prime pagine di oggi, venerdì 27 febbraio 2015

Le prime pagine dei quotidiani italiani di oggi, venerdì 27 febbraio 2015

Lo Stato Islamico torna prepotentemente in prima pagina con le immagini delle distruzioni delle statue di Mosul, con la rivelazione dell’identità di Jihadi John e con le stragi di cristiani caldei nel nord est della Siria. Il Secolo XIX definisce Jihadi John“un figlio di papà londinese di 27 anni laureato in informatica”, mentre Avvenire apre con Uccidono i cristiani cancellano la storia.
Le aperture di oggi, venerdì 27 febbraio, sono piuttosto eterogenee con Scontro finale nel Pd. Bersani attacca Renzi: non sono un figurante su Repubblica, un evocativo Trattativa Stato-Mediaset su Il Fatto QuotidianoDe Bendetti fallito e salvato su Il Giornale, Scintille fra Salvini e Berlusconi su Il Corriere della SeraPd, fuga dalle primarie avvelenate su Il Mattino e, infine, Renzi butta un miliardo dalle torri su Libero. Il quotidiano diretto da Maurizio Belpietro mette a centro pagina un Matteo Salvini in versione Popeye: Schiaffo a Berlusconi, Salvini si rimangia il patto degli spinaciIl Messaggero titola Fisco, denunce anche anonime contro i corrotti delle Entrate.
In campo calcistico è una giornata storica con cinque passaggi di turno su cinque squadre italiane impegnate in Europa League: Tuttosport definisce Eroici gli uomini del Torino che sono riusciti nell’impresa di battere l’Athletic Bilbao in casa, Gazzetta dello Sport parla di Grand’ItaliaCorriere dello Sport titola a tutta pagina Storico! Non era mai accaduto prima che cinque squadre italiane arrivassero agli ottavi di una coppa europea.

Nessun commento:

Posta un commento