martedì 3 marzo 2015

ITALIA Bonus fiscale e 5 per mille Pronto il regalo alle «paritarie»

da il manifesto
ITALIA

Bonus fiscale e 5 per mille Pronto il regalo alle «paritarie»

Scuole Private. Mezzo Pd punta a favorire gli istituti cattolici. La protesta di sinistra e studenti
Pare certo che al con­si­glio dei Mini­stri di oggi sarà fatto un altro regalo alle scuole pari­ta­rie a spre­gio dell’articolo 33 della Costi­tu­zione. Il governo Renzi pre­sen­terà la pro­po­sta auspi­cata da 44 par­la­men­tari Pd su una detra­zione fiscale fino a 4 mila euro per le fami­glie che iscri­vono i pro­pri figli alle pari­ta­rie. Potranno bene­fi­ciare, come le scuole sta­tali, di 5 per mille e dello “school bonus”.
«Se le scuole materne pari­ta­rie cat­to­li­che e comu­nali chiu­des­sero, oltre il 30 per cento dei bam­bini non potrebbe avere la scuola materna», sostiene il cat­to­lico Pd Giu­seppe Fio­roni che sostiene «la detra­zione fiscale a chi opta per le paritarie».
Di parere oppo­sto Pippo Civati, sem­pre del Pd, per il quale l’obiettivo deve essere «soste­nere la scuola pub­blica». «Una forma di finan­zia­mento nono­stante la Costi­tu­zione. Ci oppor­remo con deci­sione», sostiene Nicola Fra­to­ianni (Sel).

«La prio­rità sia il diritto allo stu­dio non la parità sco­la­stica», chiede la Rete degli stu­denti rife­ren­dosi al nuovo sistema di sgravi fiscali. «La deci­sione del Pd e del governo Renzi è una ver­go­gna indi­ci­bile – afferma Danilo Lam­pis (Uds) — I fondi alle scuole pari­ta­rie pri­vate, oltre ad essere un vero e pro­prio spreco, sono uno schiaffo alla dignità alla scuola pub­blica. Daremo bat­ta­glia con la mani­fe­sta­zione del 12 marzo».

Nessun commento:

Posta un commento