domenica 8 marzo 2015

L'Isola è la regione più inquinata d'Italia: 445mila gli ettari ancora da bonificare

L'UNIONE SARDA.it Cronache dalla Sardegna L'Isola è la regione più inquinata d'Italia: 445mila gli ettari ancora da bonificare

L'Isola è la regione più inquinata d'Italia:
445mila gli ettari ancora da bonificare

Le due zone maggiormente compromesse sono il Sulcis Iglesiente e il complesso di Porto Torres. All'allarme inquinamento non conseguono gli interventi di bonifica.
di Augusto Ditel 
I fanghi di Portovesme - immagine simbolo
La Sardegna è la regione più inquinata d'Italia: 445 mila ettari (100 mila più della Campania) sono gravati da veleni. Nell'aria che respiriamo, nell'acqua, nei suoli. Mezzo milione di sardi rischiano guai seri per la salute. In uno studio recente sui siti industriali è emerso che nelle aree di Porto Torres e del Sulcis-Iglesiente-Guspinese c'è una maggiore mortalità per malattie dell'apparato respiratorio dovuta a un'elevata incidenza di tumori. E le bonifiche restano sulla carta, nonostante i milioni (per quanto insufficienti) stanziati da ministero e Cipe. «Ribadisco l'impegno strategico ad avviare a soluzione l'annoso problema delle bonifiche», dichiara l'assessore regionale all'Ambiente Donatella Spano, che annuncia anche un intervento sul termovalorizzatore di Macomer. Una ristrutturazione «urgente» che «si concluderà in due anni dall'inizio dei lavori, completerà la piattaforma di Tossilo e consentirà di contenere del 40% la tariffa di smaltimento rispetto a quella attuale».

Nessun commento:

Posta un commento