venerdì 17 aprile 2015

Greenpeace: Fermiamo il TTIP!

Greenpeace: Fermiamo il TTIP!

Anti Fracking Rally at Westminster in UK
Rischieresti di respirare aria meno pulita e mangiare cibi meno sicuri in nome del mercato? Noi no: aderisci subito alla nostra iniziativa per chiedere lo stop al negoziato!
Parte oggi la nostra petizione per chiedere ai Parlamentari Europei chiamati a decidere sul TTIP, l’accordo sul libero scambio fra Europa e USA, di bloccare il negoziato.
Nelle prossime settimane, infatti, il Parlamento Europeo dovrà pronunciarsi su questo accordo che tocca i diritti dei cittadini e quelli del Pianeta e che rischia di farci respirare aria meno pulita e mangiare cibi meno sicuri.
Sicurezza alimentare, energia e clima, agricoltura e chimica sono alcuni dei settori principalmente a rischio. Dietro la scusa di un’armonizzazione delle norme sugli scambi commerciali, infatti, si cela la volontà di anteporre il mercato e gli interessi privati a quelli della collettività e apre ad una riduzione degli standard sociali e ambientali.
Subordinare l’ambiente e i diritti dei cittadini agli interessi degli investitori privati, consentendo alle multinazionali di far causa agli Stati è inaccettabile: mettere priorità sull’ambiente, la salute e i diritti e non agli investimenti di capitali!
Unisciti a noi: SCOPRI cosa si nasconde davvero dietro il TTIP e CHIEDI SUBITO di BLOCCARE IL NEGOZIATO!
Da greenpeace.org

Nessun commento:

Posta un commento