giovedì 7 maggio 2015

Bimbimbici 2015: domenica 10 maggio tutti in sella

Bimbimbici 2015: domenica 10 maggio tutti in sella

bimbi-bici
Tutti in bicicletta! Torna domenica 10 maggio, la giornata di Bimbimbici 2015, la pedalata in famiglia promossa da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta.
In più di 200 città italiane si seguirà un unico importante scopo: incentivare la mobilità sostenibile e l’uso della bici tra i giovani, per una vita sana nel rispetto dell’ambiente e, perché no, lanciare un montio alla collettività e al mondo politico perché si realizzino zone verdi, piste ciclabili e progetti di moderazione del traffico.
MILANO – Un simpatico invito a prendere parte alla biciclettata dedicata a bambini, ragazzi, genitori, zii e amici, arriva dalla madrina di Bimbimbici, Filippa Lagerbäck, attraverso uno speciale videomessaggio. Filippa pedalerà insieme ai bambini di Milano, dove, oltre a poter scegliere tra diversi itinerari adatti alle differenti fasce di età, i partecipanti avranno modo di iscriversi ad attività ricreative durante tutta la giornata come quelle per imparare le regole del buon comportamento in bici o per mantenere in sicurezza la propria bicicletta. Per tutti i dettagli: www.ciclobby.it/cms.
ROMA – Nella Capitale alla manifestazione collaborerà l’Ente Parco dell’Appia Antica per una pedalata in famiglia attraverso paesaggi naturali e con un richiamo all’antichità, con soste lungo il percorso per ammirare i luoghi archeologici più caratteristici all’interno del parco. Il ritrovo è domenica 10 maggio alle 10.00 presso l’Ex Cartiera Latina in via Appia Antica 42.
AREZZO – Tra le città più virtuose della Bimbimbici 2015, che annoverano già più di 1000 iscritti, c’è Arezzo dove bambini, ragazzi e genitori pedaleranno seguendo un percorso di facile difficoltà di circa 10 chilometri, e Specchia, un comune nel sud del Salento in provincia di Lecce che, dal 2004, fa parte de “I Borghi più belli d’Italia”.
Tutti a scuola a piedi o in bici – Legata a Bimbimbici è anche la Giornata Nazionale “Tutti a scuola a piedi o in bici” del prossimo 8 maggio che FIAB ha istituito per la prima volta quest’anno. L’iniziativa coinvolge le scuole e invita gli studenti a compiere il tragitto casa-scuola in modalità sostenibile, creando così una concreta occasione per iniziare a costruire la mappa dei Bicibus e Pedibus presenti nel nostro Paese.
In questo ambito sono molte le città che da anni adottano politiche e iniziative per incentivare l’uso della bicicletta negli spostamenti quotidiani. Oltre Bologna (In bici a scuola), Genova (Bike to School), Milano (In bici a scuola e Massa Marmocchi),Napoli (Bike to School), Roma (Bike to School) e Torino (Bike to School), un esempio d’eccellenza è il comune marchigiano di Giulianovache, insieme a FIAB e ad altre associazioni, ha sviluppato un valido servizio di Bicibus.
Il progetto si articola in tre percorsi dedicati per raggiungere in bici le scuole partendo da diversi punti della città: lungo i tragitti sono presenti delle “fermate” dove, in orari stabiliti, i volontari (mamme, papà, nonni, insegnanti, ecc.) accompagnano i bambini a scuola in bicicletta. Negli istituti scolastici sono stati, inoltre, predisposti ciclo-parcheggi con apposite rastrelliere.
Il Concorso Fotografico Bimbimbici 2015, infine, quest’anno si ispira alla Giornata Nazionale “Tutti a scuola a piedi o in bici” dell’8 maggio: bambini e ragazzi delle scuole dell’infanzia e primaria sono invitati a indossare, per un giorno, i panni di giovani reporter e, insieme a genitori e insegnati, dovranno documentare il tragitto casa-scuola a piedi o in bici scattando tante foto originali. Le più belle, inviate come scuola o come classe, saranno premiate.
Qui trovate tutti i dettagli per partecipare a concorso (aperto a tutte le scuole d’Italia anche nelle località dove non è in programma la pedalata Bimbimbici 2015).
Patrocinata da Ministero dell’Ambiente, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, e in collaborazione con Coop-Club 4-10, la manifestazione nazionale è aperta a tutti: l’elenco delle città aderenti e le modalità di partecipazione sono online.
Da greenme.it

Nessun commento:

Posta un commento