sabato 9 maggio 2015

Grillo, marcia per il reddito di cittadinanza

Grillo, marcia per il reddito di cittadinanza

La marcia

PERUGIA – ASSISI.

OGGI LA MANIFESTAZIONE DEL M5S (CHE SOLLETICA ANCHE UN PO’ DI PD).

In marcia, per quel reddito di cittadinanza che ora piace anche a tanta sinistra. Oggi Beppe Grillo guiderà eletti e attivisti dei Cinque Stelle lungo la Perugia-Assisi, 19 chilometri per un percorso molto simile a quello della tradizionale marcia per la pace. Un’iniziativa dallo “spirito francescano”, come ripetono dal Movimento, per rilanciare il disegno di legge presentato in Senato per introdurre in Italia il reddito di cittadinanza. “Il primo punto del programma”, come ha ricordato Grillo nel suo blitz romano di giovedì. Un piano da 16 miliardi e 300 milioni di euro, almeno per il primo anno (secondo la senatrice Nunzia Catalfo, prima firmataria del ddl), per dare 780 euro al mese a ogni italiano sotto la soglia di   povertà.   E ALLORA, ecco la Perugia-Assisi,   adunata per tutti i 5 Stelle.
Ci sarà anche Gianroberto Casaleggio, alla partenza a mezzogiorno dai Giardini del Frontone, nel cuore del capoluogo umbro. Molti parlamentari arriveranno da Roma su dei pullman, e ci saranno anche i candidati governatori. Arrivo previsto attorno alle 18, 18-30, davanti alla Basilica di Santa Maria degli Angeli, ad Assisi. Lì Grillo saluterà tutti i partecipanti, con un discorso finale. Ieri è ripartito da Roma in camper, dove ha registrato un video-appello: “Venite tutti, sarà uno spettacolo straordinario. Ci guarderemo, ci toccheremo, parleremo di lavoro e di reddito di cittadinanza. Dobbiamo portarlo avanti, altrimenti è politichina da quattro soldi”. Tra le speranze e la realtà però ci sono i numeri. Quelli in Parlamento innanzitutto. Sel e minoranza Pd aprono al reddito di minimo, un progetto diverso dalla proposta del M5S. Ma i Cinque Stelle confidano nella mediazione di Libera e di don Ciotti, sostenitori del progetto (Grillo e il fondatore dell’associazione ci lavorano da mesi). E invocano una convergenza sulla loro proposta, “anche con qualche modifica”. Dipenderà anche dalla marcia.
Da Il Fatto Quotidiano del 09/05/2015.

Nessun commento:

Posta un commento