venerdì 11 settembre 2015

Chi trova Boccadutri trova un tesoro

da contro*corrente

Chi trova Boccadutri trova un tesoro

Posted: 11th settembre 2015 by themeticulous in Senza categoria
d305770
il Fatto Quotidiano 11-9-2015
La legge che permette ai partiti di intascare un’altra tranche di fondi pubblici porta il suo nome.
Perché Sergio Boccadutri con i soldi ci sa fare. L’abilità di gestire i forzieri è pari all’abilità con cui salta da una sede all’altra, riuscendosi a iscrivere sempre al servizio Tesoreria, senza anticamera.
Giovane comunista della cucciolata di Fausto Bertinotti, quando Rifondazione comunista era no global e i pulcini comunisti amavano farsi chiamare “disobbedienti”, rapidamente sale di tono e diventa il Tesoriere nazionale del partito, gestendo un patrimonio considerevole, frutto di un finanziamento pubblico rilevante.
Nel 2008, però, Rifondazione resta fuori dal Parlamento avviandosi al declino. Quando Nichi Vendola lascia quel partito per fondare Sel, Boccadutri, vendoliano fedele, sembra non voler abbandonare il piccolo vascello comunista in difficoltà. In realtà resta abbarbicato alla cassa e nel 2010, in soli due giorni, lascia il Prc e diventa tesoriere di… Sel. La politica come una professione, nel vero senso del termine.
Nel marzo di quest’anno, infine, lascia anche Sel, assieme a Gennaro Migliore, e passa al Pd dove verrà nominato responsabile dell’Area Innovazione. In realtà, chi lo conosce, dice che i democratici, in particolare il tesoriere Francesco Bonifazi, ne apprezzano le competenze finanziarie. Con la legge sul nuovo finanziamento dimostra che quelle speranze sono ben riposte.
#LoChiamavanoBoccadutri
Lo chiamavano Boccadutri
prendeva i rimborsi, prendeva i rimborsi,
lo chiamavano Boccadutri 
prendeva i rimborsi senza controlli
Appena tornato in Parlamento
dopo le ferie per l’estate
fece subito una leggina
per intascare soldi a palate
C’è chi i rimborsi li ha rifiutati
chi se li prende illecitamente
Boccadutri nè l’uno nè l’altro
si fa una legge direttamente
Ma la leggina è una porcata
e Boccadutri lo sa e ride
lui si arrampica sugli specchi
e i soldi con il Pd si divide
E i soldi ora li prendono tutti
dal pd fino alla lega
Con Boccadutri soldi per tutti
dei cittadini chi se ne frega
Ma il Movimento andrà al governo
e saran cazzi per i partiti
dovranno rendere tutti soldi
che per decenni si son spartiti

0:22/0:22
Alessandro Di Battista
Politician731,161 Likes
Yesterday at 11:17amEdited
>>> NON POTETE NON ASCOLTARE QUESTI 21 SECONDI <<<
Lui si chiama Boccadutri, due anni fa entrò in Parlamento con SEL, fece il tesoriere. Poi passò al Gruppo Misto, ora è un renziano convinto. Sperava che la legge-vergogna che porta il suo nome passasse sotto silenzio. Hanno sempre approvato le loro porcate nel silenzio delle finte opposizioni e dei media asserviti.
Poi è arrivato il M5S che fa opposizione, informa, denuncia e riesce ad ottenere risultati (pensate alla cancell...
See More

Nessun commento:

Posta un commento