domenica 13 settembre 2015

NON SE NE PUO' PIU'

RIFORME. Lotti a caccia di senatori: parte l’offerta delle poltrone 
lotti

Per l’ok alla riforma, l’esecutivo promette posti: presidenze delle Commissioni di palazzo Madama, ministeri e Consulta

Partiti acchiappavoti – la prima inchiesta di Presadiretta 2015 – 2016
Presadiretta
La prima inchiesta della nuova stagione di Presadiretta è dedicata al Partito democratico: il partito di maggioranza relativa al governo in una coalizione di larghe intese, con partiti con cui fino a pochi anni fa si battagliava in Parlamento. O forse era solo una finta.
House of renz
renzi
Le immagini contano.
Specie se servono al prestigio. Non so se del paese, certo quello personale.
Almeno, la vittoria agli US Open, il volo di stato e tutte le polemiche, sono servite a risvegliare l'interesse per il tennis.
Perché nessuno ha ricordato una cosa: che nemmeno la finale è stata trasmessa dalla Rai.
“La maggioranza è in conflitto d’interessi, vuole il silenzio perché è piena di indagati” 
fico
Sulle intercettazioni questo governo è in palese conflitto d’interessi. Vogliono fermarne la pubblicazione perché molti di loro sono indagati o sotto processo,anche per via delle registrazioni”. Roberto Fico, deputato e membro del Direttorio dei Cinque Stelle, è duro: “Preparano un bavaglio per stampa e cittadini”.  
Pregasi abolire la realtà 
marcotravaglio
Chissà se, dopo quel che è accaduto in Germania e dunque in Europa sull’onda dell’emozione per la foto di Aylan Kurdi, il piccolo profugo siriano morto sulla spiaggia di Bodrum, qualcuno oserà ancora dubitare della potenza delle immagini e dunque della televisione (che rimane la loro prima centrale di spaccio).
Berlusconi: basta rincorrere Salvini 
La campagna di liberazione dall’abbraccio “mortale” di Salvini parte dalla Crimea e passa per Fiuggi. Silvio Berlusconi è al fianco dell’amico Vladimir Putin e rientrerà a Milano solo oggi, in tempo per assistere (in tv o allo stadio) al derby, ma la drammatica voragine in cui è caduta Forza Italia, la perdita secca di gran parte dell’elettorato moderato lo costringe a intervenire per marcare la distanza. 
Renzi va in gita a New York Letta lo attacca sul SuperJet 
Più che un italiano normale, il personaggio che recita,è un italiano medio: cioè non una persona vera, ma una sorta di somma di tutti i cliché tricolori. Prendete la velina che ha fatto uscire sull’Ansa mercoledì:“Matteo Renzi ha cancellato gli appuntamenti del pomeriggio e seguito da ‘tifoso’ perunpaio d’ore il pomeriggio di successi sportivi degli azzurri in tv: con l’impresa di Aru alla Vuelta, la vittoria di Pennetta agli Us Open e il trionfo del quintetto italiano sulla Germania agli Europei di basket”. 
Renzi spende quasi 200 mila euro per volare alla partita di tennis
kkk
IL COMMENTO LO LASCIO 
A GIORGIO GABER

Nessun commento:

Posta un commento