mercoledì 23 settembre 2015

Presidio a Roma e in tutta Italia contro il disegno di riforma costituzionale

23 settembre 2015.
Presidio a Roma e in tutta Italia contro il disegno di riforma costituzionale

 Altra Europa con Tsipras
L’Altra Europa con Tsipras aderisce e invita a partecipare al presidio indetto dal Comitato di Coordinamento per la Democrazia Costituzionale a Roma, il 23 settembre in piazza delle Cinque Lune, tra le ore 15.00 e le ore 20.00, per protestare davanti al Senato contro la controriforma costituzionale attualmente in discussione.

Queste numerose modifiche alla nostra Costituzione sono l’altra faccia della legge elettorale detta Italicum con cui si permetterebbe a una forza politica di raddoppiare persino i propri voti grazie a uno spropositato premio di maggioranza per primeggiare in una Camera fatta di nominati dalle segreterie dei partiti, visto che ai cittadini verrebbe tolta ogni possibilità di scelta.

Per completare questo disegno autoritario serve la cancellazione del Senato, ovvero la sua riduzione a una Camera delle regioni privata della eleggibilità diretta dei suoi membri da parte dei cittadini. Ma questa camera manterrebbe prerogative legislative, quali quelle delle modifiche alla Costituzione, il che costituisce un evidente paradosso istituzionale e costituzionale.

Per questo Renzi e il Pd stanno premendo sul Presidente del Senato per evitare la riapertura della discussione sull’articolo 2 che contiene l’ineleggibilità dei membri del futuro Senato. Gli eventuali accordi che Renzi sta cercando di costruire con la sua minoranza interna sono tutti viziati da incostituzionalità, poiché mantengono ferma l’impossibilità della elezione diretta dei senatori.
Respingiamo questo disegno incostituzionale di modifica degli organi fondamentali della nostra Repubblica!

Oltre al presidio a Roma, nella stessa giornata del 23 settembre, L’Altra Europa con Tsipras promuove in modo unitario presenze democratiche davanti a prefetture e sedi istituzionali in molte altre città d’Italia.

Cominciamo fin d’ora la resistenza contro l’ulteriore involuzione a-democratica del nostro paese, preparandoci a respingere le eventuali norme che usciranno dalle Camere con il referendum popolare, come già avvenne nel 2006 contro l’introduzione in Costituzione del “premierato” voluta da Berlusconi.


Appuntamenti
La mobilitazione contro la riforma della Costituzione si intreccia con la mobilitazione contro la “Buona Scuola” promossa dalla LIP nelle seguenti città:
➡ Bologna: presidio davanti alla Prefettura di Bologna dalle ore  in piazza San Francesco dalle 17 alle 19
➡ Cagliari: appuntamento in via Roma, sotto la sede della Regione.
➡ Caltanissetta: in piazza Falcone Borsellino (ore 20,30), muniti di torce elettriche e della Costituzione italiana, lettura collettiva degli articoli che sanciscono libertà e diritti.
➡ Città di Castello (Perugia): in piazza Matteotti, dalle 18 alle 23, docenti incontrano studenti, genitori, cittadini.
➡ Corato (Bari) appuntamento con insegnanti, studenti e cittadini alle alle 19,30, presso Zinnannà.
➡ Genova: assemblea dalle 16 in piazza Matteotti.
➡ Milano: assemblee in diverse scuole, nella serata presidio/festa/assemblea dalle 19 nei Giardini in Transito di viale Montello 3 (Giardino comunitario Lea Garofalo).
➡ Napoli: in serata ai Portici, via Diaz, incontro pubblico in una splendida villa sequestrata alla camorra e finalmente restituita alla collettività. Previsto un flash mob luminoso conclusivo “per   ridare luce alla nostra speranza di vivere una scuola più democratica e inclusiva”.
➡ Padova: assemblea in piazza Capitaniato dalle 17 alle 23.
➡ Palermo: presidio innanzi al Prefettura di Palermo in via Cavour n. 6 dalle h. 16 alle 19.30
➡ Parma: assemblea pubblica alle 21 presso la sala civica “Bizzozzero”.
➡ Pesaro: improvvisazioni sonore, spuntini condivisi, microfono aperto in piazza Collenuccio dalle 21,30.
➡ Pescara: dalle 17,30 in piazza della Rinascita (piazza Salotto), assemblea.
➡ Roma: presidio in Piazza delle 5 Lune dalle ore 15 alle 20. Inoltre presidio al Ministero dell’Istruzione dalle 16,30 (viale Trastevere). Sarà allestito un set fotografico per realizzare le Cartoline itineranti della scuola pubblica, seguito dalla lettura corale degli articoli della Costituzione.
➡ Siena: piazza Salimbeni dalle 17 alle 21, presidio con volantinaggio e assemblea.
➡ Trieste: ore 20, serata in piazza Cavana con musica Indie-Rock, Blues e Jazz dal vivo.
➡ Vicenza: tutti in piazza Signori (dalle 18), con la Costituzione in mano. Lettura e discussione.

Nessun commento:

Posta un commento