mercoledì 23 settembre 2015

Prime pagine di oggi, mercoledì 23 settembre 2015

da Blogo

Prime pagine di oggi, mercoledì 23 settembre 2015

La rassegna stampa delle prime pagine dei quotidiani italiani a maggior diffusione in edicola stamattina.

1/15
La visita del Papa in America e lo scandalo Volkswagen catalizzano le prime pagine dei quotidiani oggi, 23 settembre 2015. Per il resto, i giornali odierni lanciano in "prima" notizie che variano da testata a testata.
La Repubblica apre con "La truffa mondiale dell'auto", con le scuse della Volkswagen e le accuse alla Merkel. Taglio destro per Bergoglio: "E il Papa disse 'Io non sono cattolico? Se volete recito il Credo'". Spazio anche alla questione migranti: Ue, intesa a maggioranza, ma l'Est non ci sta: non li prendiamo".
Il Corriere della Sera apre in taglio alto con la foto di Papa Francesco accolto da Barack Obama a Washington, e l'intervista a John Kerry: "Il Papa un argine contro le forze del caos, e l'America è con lui".
Intervista a Kerry anche su La Stampa: "Putin smetta di sostenere Assad: aiuta gli estremisti". E Papa Francesco sull'aereo: "Non sono comunista".
Il Fatto Quotidiano apre con la politica italiana: "Bavaglio a giornali e talk show. Forza Italia: Il Pd è come noi". Taglio alto per "Le spese di Marino nell'hotel di lusso a carico del Comune".
Il Manifesto apre con la morte di un bracciante del Burkina Faso in un campo del foggiano: "Fucilato sul campo".
Il Mattino ricorda la figura del giornalista Giancarlo Siani, a 30 anni dalla sua uccisione per mano della camorra: "Trent'anni dopo Giancarlo è ancora con noi". Il Messaggero: "Wolkswagen, Merkel sapeva". Il Secolo XIX titola "Kerry: Putin non sostena più Assad".
Libero sul caso Volkswagen: "Merkel al volante, pericolo costante", e la conclusione di Belpietro "Basta lezioni, è la fine del mito della Germania". Il Giornale sulla stessa linea: "I furbetti tedeschi - La Merkel ha fuso".

Nessun commento:

Posta un commento