martedì 22 settembre 2015

PROFUGHI La Slovenia alza il suo muro. Ancora morti, come al solito

da il manifesto

PROFUGHI
La Slovenia alza il suo muro

Lubiana rafforza il confine con la Croazia. Bozza di accordo della Ue sulla ricollocazione dei profughi ma resta la distanza tra i vari governi. Praga: «Quote illegali».
— C. L.


EUROPA
Ancora morti, come al solito

Mentre l'Europa litiga sulle quote, blinda i suoi confini e decide di non decidere, in soli due giorni nel mar Mediterraneo sono morte almeno 14 persone (tra cui cinque bambini) e più di 5 mila sono state tratte in salvo
— Luca Fazio


EUROPA
Otto fogli di via al presidio No Border

 
Ventimiglia, il presidio No Border a Ventimiglia
Il vescovo dona 2.000 euro al campeggio autogestito
— Geraldina Colotti

Nessun commento:

Posta un commento