mercoledì 9 settembre 2015

“Renzi come Gelli, vuole uccidere la partecipazione”

da contro*corrente

“Renzi come Gelli, vuole uccidere la partecipazione”

ff
L’INTERVISTA
MassimoVillone
Il costituzionalista ex parlamentare: “È davvero l’anno zero”
Tommaso Rodano | il Fatto Quotidiano 9-9-2015
Siamo all’anno zero della democrazia”. Massimo Villone, ex senatore e costituzionalista emerito, condivide parola per parola l’analisi di Gustavo Zagrebelsky pubblicata sul Fatto di ieri. “Abbiamo raggiunto un livello molto basso e molto pericoloso. Pensavo fosse impensabile aprire la via a una Costituzione non condivisa. È gravissimo: l’esito rischia di essere la debolezza costituzionale. Non capisco come si possa pensare di arrivare a una modifica radicale della Carta con maggioranze risicate e raccogliticce. Si pensa di sostituire De Gasperi, Nenni e Togliatti con Verdini”.
Definisce la riforma “pericolosa”. Perché? CONTINUA A LEGGERE

Nessun commento:

Posta un commento