martedì 1 dicembre 2015

Taggare i terroristi

Taggare i terroristi

Mi sto scompisciando dal ridere all' ultima trovata antiterrorismo del (nostro) presidente del Consiglio, Matteo Renzi: “Taggare i terroristi”.
Al ridicolo non c'è mai fine. ''Taggare i terroristi'' è una tale bischerata alla quale non hanno pensato neanche Salvini o Borghezio.
Certo che Renzi è ganzo. Egli e il suo spin doctor hanno avuto una pensata geniale. Tagghiamo i terroristi, si sono detti, anzi mettiamoci pure un hashtag ''#taggotaggatagghiamoilterrorista''. E' una trovata da nulla, lasciamo basiti leghisti, alfaniani, bersaniani, dalemiani, berlusconeidi... Vedrai, si son detti ancora, che la stampa che striscia per non inciampare ci verrà dietro e sarà tutto un coro: ''Perchè non ci aveva pensato nessuno. Battiam battiam le mani evviva il presidente...''.
La prossima pensata sarà un selfie  con un terrorista, con cintura esplosiva e mitra d' ordinanza,  per un  hashtag instagram. 
Naturalmente rispettando la privacy, altrimenti il terrorista potrebbe rivolgersi al garante per la protezione dei dati personali. 
La realtà ha superato la fantasia. Siamo contemporaneamente in una farsa e in una tragedia.
Povera Italia in che mani siamo!

Nessun commento:

Posta un commento