venerdì 2 dicembre 2016

RENZI, IL PRESTIGIATORE


Matteo Renzi , in questi ultimi giorni sbandiera in Tv una scheda elettorale per dimostrare che il Senato sarà eletto dai cittadini. 
E' un falso. E' un gioco di prestigio.
Questa scheda noi cittadini non la vedremo mai. E' una illusione da prestigiatore. Si vede ma non c'è.
La riforma costituzionale Renzi-Boschi-Verdini prevede che i senatori siano eletti dai Consigli regionali, tra i consiglieri regionali e i sindaci della Regione. Il nuovo articolo 57 dice che l'elezione avverrà con metodo proporzionale in conformità ai risultati delle elezioni regionali, il che significa semplicemente che dovranno essere rappresentate la maggioranza e le opposizioni formatesi nei Consigli stessi. Nella stragrande maggioranza dei casi per ogni Regione in Senato sarebbero rappresentati solo due partiti. Nessuna scheda elettorale potrà inoltre indicare quale dei sindaci sarà nominato Senatore: lo decideranno i partiti presenti nel Consiglio regionale. I cittadini, residenti ed emigrati non voteranno mai più per il Senato.
Questa è la verità reale, non quello che propone illegittimamente un disegno di legge depositato da un gruppo di parlamentari del PD..
Forse non è illegale, ma certamente non è moralmente lecito utilizzare i bambini nella campagna elettorale per il referendum.


Nessun commento:

Posta un commento